Uccide il figlio e si toglie la vita

A predere la vita nell'abitazione a Folgaria, dove ieri sera sono stati trovati due cadaveri, sono Massimo Toller di 59 anni e Alessandro Pighetti di 34. Alessandro era figlio della moglie di Massimo, Renata Pighetti. Fra di loro i rapporti non erano molto buoni ed erano peggiorati, perché Massimo, un ex-camionista, aveva problemi con l'alcol. Ieri sera, dopo una furibonda lite Massimo avrebbe minacciato con una pistola il figlio della moglie. Quest'ultimo era riuscito a disarmarlo, ma Massimo si sarebbe ripresentato con un fucile, facendo fuoco. Subito dopo avrebbe puntato su di sé stesso il fucile, suicidandosi. Nel parapiglia Renata Pighetti è riuscita a scappare dall'abitazione per chiamare i soccorsi. Ma i carabieri, quando sono entrati nell'appartamento, hanno solo potuto costatare la morte di entrambi gli uomini. Le armi usate da Toller erano detenute illegalmente. I problemi dell'alcol dell'uomo erano noti e sembra che anche ieri avesse agito in stato di alterazione.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Belluno Press
  2. Il Giornale di Vicenza
  3. Belluno Press
  4. Il Giornale di Vicenza
  5. Il Giornale di Vicenza

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Sovramonte

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...